Eccoci.

Finalmente vi presentiamo la nostra prima fiaba “dell’Italia che ce la fa”. Quella che per noi è l’Italia da raccontare, fatta di uomini e donne eccezionali e grandi difficoltà. Perché il ruolo della fiaba non è mai stato quello di negare l’evidenza, negare l’esistenza delle sofferenze o delle difficoltà, bensì quello di lenirne la drammaticità, celandola o dietro un velo di freddezza narrativa, come nelle fiabe classiche per esempio, o trasformandola del tutto in un problema quasi irriconoscibile attraverso l’utilizzo della più folle metafora fiabesca, come nel caso di Alice nel paese delle meraviglie per esempio.

Anche le nostre fiabe non intendono negare l’esistenza della sofferenza, ma senza indugiarci troppo vogliono raccontare l’esperienza vissuta dai loro protagonisti e la via che li ha condotti al lieto fine. Affinché davvero la loro esperienza e la nostra fiaba possa essere d’ispirazione per chi ancora sta combattendo la propria battaglia per il lieto fine.

Vi racconteremo una fiaba al mese! La prima è quella di Irene Vella, per noi la regina Airiin.

CaNvaliere Matteo