«Perché ti sei ammalato?» un ragazzo me lo chiede tutto d’un fiato, senza badare troppo alla forma. Abbiamo finito il nostro incontro, siamo soli, nella confusione dei selfie e dei saluti. Cincischio un po’, nessuno mi aveva mai chiesto una ...